“Here there are no strangers, only friends you haven’t yet met.” – W.B. Yeats

I PROPRIETARI

Marco Paris è nato e cresciuto a Roma, ma il suo amore per la musica e il pianoforte l’hanno portato in giro per il mondo per poi fermarsi in Inghilterra. Ha suonato con gruppi e orchestre sia sulle navi che sulla terraferma e dopo venti anni di vita inglese ha deciso di tornare in Italia.  All’Antica Olivaia, Marco è finalmente riuscito a unire il suo amore per la musica e la passione per la cucina, dove ora crea deliziose esperienze culinarie basate sulla semplicità e la bontà dei prodotti organici del podere e delle fattorie locali.

Marco saprà deliziare il palato degli ospiti dell’Agriturismo Antica Olivaia con una cucina tradizionale umbra utilizzando prodotti della terra tipicamente orvietani come lo zafferano, il pecorino e la ricotta,  i salumi,  il tartufo e il “baffo” (guanciale).  Il tutto mentre in sottofondo risuonano le note blu di Miles Davis.

Daniela Falconi è nata e cresciuta a Chicago, USA, trasferendosi da giovane in Italia dove ha conseguito la laurea in Economia & Commercio e Storia dell’Arte. Il suo amore per l’arte e la cultura italiana l’hanno tenuta a Roma fin quando il suo sogno di avere una country house in Umbria è finalmente divenuto realtà con l’apertura dell’agriturismo a Orvieto.

Daniela suggerirà agli ospiti del B&B le più svariate attività nei dintorni d’Orvieto e proporrà anche itinerari su misura, percorsi escursionistici nella natura umbra e incontri enogastronomici con i prodotti della terra intorno all’agriturismo. Come suo marito Marco, anche Daniela ha saputo miscelare in un’equilibrata alchimia l’amore per l’arte con la passione per la cucina. Ne sono nati piatti speciali realizzati con ingredienti semplici  che sono poi la base di un’esperienza di qualità.

Poi c’è Miles. Nato nel 2012 in un paesino nord di Roma, si è trasferito ad Orvieto in fretta e furia per allargare i suoi orizzonti e godersi la vita di campagna (ha capito tutto!). Mezzo setter irlandese e mezzo labrador, Miles è bilingue italiano/inglese; è appassionato di musica classica e jazz (infatti, il suo nome viene dal leggendario Miles Davis), ama mangiarsi lo yoghurt, giocare con le gattine e andare a fare lunghe passeggiate tra gli ulivi. I suoi cibi preferiti sono il cinghiale, il pane fatto in casa da Marco e l’osso di prosciutto.  Si gode, come tanti ospiti, bei momenti meditativi sul belvedere.

Lucy e Quilt sono nate anche loro nel 2012 a Orvieto e si sono trasferite all’Agriturismo Antica Olivaia, dove Miles le ha accolte con tanto entusiasmo. Dopo un periodo di adattamento, le gattine ora pensano che Miles sia il loro grande fratello e dormono insieme. Entrambe le gatte amano la musica lounge e il paté di fegato. Quilt è una cacciatrice nata, mentre Lucy è un’esperta di free-climbing. Gli piace essere coccolate ma amano il loro spazio e la loro indipendenza. Sono un esempio perfetto della “vita lenta.”

LA NOSTRA FILOSOFIA

Dopo più di vent’anni impiegati alla ricerca di una carriera e di una vita migliore, abbiamo lasciato la frenesia della grande città per trasferirci a Orvieto ed abbiamo iniziato a vivere veramente…come mai prima.  Ci siamo fermati, come si dice, ad annusare le rose ed abbiamo finalmente imparato l’arte del “down-shifting.”

Abbiamo ricominciato ad usare tutti e cinque i nostri sensi – da tempo dimenticati –  per sentire il profumo della lavanda e della mentuccia, per ascoltare il cinguettio degli uccelli e il ronzio delle api, per assaggiare il cibo genuino prodotto localmente, per guardare il tramonto e le stelle scintillanti ma soprattutto per sentire la terra argillosa sotto le nostre dita e quelle piccole olive sui nostri alberi maestosi. Tutto aveva una consistenza nuova, diversa e … vera.

Infatti, tutto ciò è servito a creare quella che oggi è l’essenza dell’Agriturismo Antica Olivaia.  Per questo motivo la nostra speranza è di accogliervi e in poco tempo aiutarvi a rallentare,  per farvi vivere i ritmi tranquilli della natura e a passare una rilassante vacanza in Umbria.

Dunque immaginate una tipica giornate qui da noi…

Dopo una bella dormita al mattino fare una colazione abbondante con prodotti tradizionali che Vi darà l’energia per tutte le attività che avrete (o non avrete!) voglia di fare nel corso della giornata;

Passeggiare per i sette ettari del podere e nei suoi boschi dintorno magari avvistando un capriolo;

Trovare spazi sconfinati e angoli nascosti per potervi rilassare, dormire, oziare e (perché no?) leggere un libro;

Rilassare corpo e mente accanto alla bellissima piscina dell’agriturismo e sdraiarvi in un lettinocostantemente circondati dai profumi della lavanda, rosmarino e finocchiella selvatica;

Dondolare (dormire!) in una comoda amaca guardando il cielo e ascoltare il suono degli uccelli e il frusciare del vento tra gli alberi;

Guardare dalla panchina sul belvedere i falchi pellegrini che solcano il cielo e gli spazi di verde sconfinato, riflettendo sulla splendida cittadina di Orvieto sospesa nel nulla;

Seguire una lezione di cucina o fare una visita nei sotterranei di Orvieto o in una delle tante cittadine medievali umbre, dove sembra che il tempo si sia fermato e dove potrete rivivere tradizioni millenarie;

Partecipare a delle sagre enogastronomiche, feste & spettacoli medievali e a Capodanno sentire del jazz di prima classe e cantare un po’ di gospel nel Duomo di Orvieto durante l’Umbria Winter Jazz Festival;

Mangiare dei pasti, cucinati seguendo le migliori tradizioni umbre, toscane e laziali, i quali potranno soddisfare sia i palati più esigenti sia le pance più capienti degli ospiti dell’agriturismo;

Chiudere la serata con un bicchierino di nocino o finocchietto fatti in casa, uno sguardo alle stelle e via a letto per la miglior dormita della vostra vita.

…. e questa è solo una tipica vacanza all’Antica Olivaia!

IL CASALE

Il casale in pietra originale risale al 1600 ed era il punto di riferimento per tutta la valle di San Bartolomeo, appena ad est di Orvieto. Da quello che sappiamo, fu abbandonato nei primi anni del 1900 e poi ripreso negli anni ’30 come rifugio per la gente del posto durante la guerra.

La tenuta è stata abbandonata per molti anni ed è passata attraverso varie mani fino a quando abbiamo deciso di acquistarla nel 2012. Abbiamo ristrutturato e convertito la vecchia casa colonica in un “agriturismo:”  in altre parole,  un casale rinnovato che permette i proprietari/agricoltori ad ospitare persone di tutto il mondo, offrendo a loro alloggi in 6 diverse camere (coppie e famiglie), una zona pranzo comune, un salotto con caminetto, una piscina grande e giardini ampi e una cucina principale per cucinare e servire i pasti per gli ospiti.  Una ristrutturazione fedele è stata completata, dove abbiamo conservato la disposizione originale della casa principale, così come i 3 grandi camini, i pavimenti in cotto, i soffitti con travi in legno e persino le maniglie delle porte e gli architravi sono stati lasciati intatti. La stalla per gli animali è diventata un soggiorno/sala lettura/cucina, mentre la vecchia cantina  è stata convertita in una stanza.

L’obiettivo principale del concetto di “agriturismo” era quello di avvicinare la gente di città (e del mondo!) ai contadini e soprattutto di dare ai contadini un reddito aggiuntivo permettendo loro di aprire le loro case e le loro cucine.  Gli ospiti possono vedere come viene coltivata la terra e come viene condotta l’agricoltura in questa parte del mondo. I prodotti alimentari locali possono essere assaggiati e acquistati ed i nostri pasti sono serviti con ingredienti a km zero usando ricette locali e regionali.

E così, con questo in mente, abbiamo ricreato la vera essenza di un agriturismo per tutti i nostri viaggiatori.  Condividiamo con i nostri ospiti le nostre esperienze di vita, i nostri interessi culturali, le sfide agricole e soprattutto il buon cibo, che a loro volta ricambieranno con le loro esperienze di vita così creando un bellissimo scambio.

Quindi speriamo di darvi il benvenuto nella nostra umile dimora di Orvieto, dove non siete solo un ospite ma una parte della famiglia!